FRANCESCO ALBANI

Mer, 05/10/2016

Francesco Albani (Bologna, 17 agosto 1578 - Bologna, 4 ottobre 1660), fu un pittore italiano, secondogenito di Agostino, mercante di seta, e di Elisabetta Torri. Nel 1590, dopo la morte del padre, che lo voleva avvocato, entrò nella bottega bolognese del pittore fiammingo manierista Denijs Calvaert (Anversa, 1540 - Bologna, 1619), da tempo attivo a Bologna, dove Domenichino  (Bologna, 21 Ottobre 1581 - Napoli, 6 aprile 1641) e Guido Reni (Bologna, 4 novembre 1575 - Bologna, 18 agosto 1642) erano i suoi compagni d'apprendistato.
Questi tre futuri grandi maestri lasciano presto la bottega di Calvaert per la moderna Accademia dei fratelli Ludovico e Agostino Carracci, senza Annibale Carracci, che era a Roma per le decorazioni di Palazzo Farnese. Nel 1598, Albeni collabora alla decorazione di Palazzo Fava con le Storie tratte dall'Eneide di Virgilio e Il 5 dicembre 1599 fu iscritto nella Compagnia dei Pittori di Bologna.
Nel 1601, l'artista era a Roma come collaboratore di Annibale Carracci negli affreschi della chiesa di San Giacomo degli Spagnoli e alle decorazioni di palazzo Aldobrandini, con l'Adorazione dei magi, la Visitazione e la Deposizione e l'Assunzione.
Nel 1609, ritorna a Bologna e, nel 1610, collabora con Guido Reni, per la decorazione della Cappella dell'Assunta del Quirinale e, a Bassano Romano, con Domenichino per le decorazioni di Palazzo Giustiniani.
Il 1º giugno 1614 divenne padre della figlia Elisabetta; la moglie Anna Rusconi muore venti giorni dopo per le complicazioni del parto; intorno a questo periodo iscrisse nell'Accademia romana di San Luca.
Nel 1617, per motivi familiari ritornò a Bologna, dove dipinse il Battesimo di Cristo per la chiesa di San Giorgio in Poggiale, la pala della chiesa dei Servi a Rimini e, nel 1622, i 4 tondi con le Storie di Venere e Diana, ora nella Galleria Borghese di Roma.
Nel 1621 e 1622, realizzò a Mantova, con Lucio Massari, le decorazioni della villa Favorita per il duca Ferdinando Gonzaga.
Dopo un suo breve soggiorno a Roma, dal 1623 al 1625, ritornò definitivamente a Bologna, dove, fra il 1630 e il 1632, affrescò la Cappella Cagnoli di Santa Maria di Galliera.
L'Albani contribuì alla diffusione del classicismo bolognese, fornendo una interpretazione che, nell'ultima parte della sua carriera, assecondò il gusto di certi committenti. Il suo aspetto più intenso e producente si nota di più nei dipinti mitologici, piuttosto che in quelli religiosi.

.
Alessia Marcon
.
Opere:

  • Noli me tangere: Berlino, Staatliche Museen
  • Madonna col Bambino in gloria e i santi Giovanni Battista, Francesco e Matteo: Bologna, Pinacoteca Nazionale
  • Adamo ed Eva: Bruxelles, Musei Reali
  • San Pietro Martire e San Giovanni Battista: Budrio, Bologna, chiesa di San Domenico
  • Putto alato spezza l'arco di Minerva: Cesena, collezione privata
  • Visitazione: Digione, Museo di Belle Arti
  • La Sacra Famiglia: Digione, Museo di Belle Arti
  • Il trionfo di Galatea: Dresda, Gemaeldegalerie
  • Danza di amorini con la statua dell'Amore: Dresda, Gemaeldegalerie
  • La cacciata dal Paradiso: Dresda, Gemaeldegalerie
  • Sacra Famiglia con sant'Anna e san Giovannino: Dresda, Gemaeldegalerie
  • Venere e amorini: Dresda, Gemaldegalerie
  • Paesaggio con san Giovanni: Firenze, Uffizi
  • La liberazione di san Pietro: Firenze, Uffizi
  • Noli me tangere: Firenze, Palazzo Pitti
  • Sacra Famiglia: Firenze, Palazzo Pitti
  • La liberazione di san Pietro: Firenze, Palazzo Pitti
  • Riposo durante la fuga in Egitto: Fontainebleau, Musée National du château
  • Il trionfo di Cibele: Fontainebleau, Musée National
  • San Sebastiano: Forlì, Pinacoteca Civica
  • Sant'Antonio da Padova appare a Teodora Passeri-Grizi: Jesi, Pinacoteca civica
  • La predicazione del Battista: Lione, Musée des Beaux-Arts
  • Battesimo di Cristo: Lione, Musée des Beaux-Arts
  • La toeletta di Venere: Madrid, Prado
  • Il giudizio di Paride: Madrid, Prado
  • Danza degli amorini con il ratto di Proserpina: Milano, Brera
  • Sacra Famiglia con i santi Andrea e Tommaso: Milano, Brera
  • Venere ed Adone: Palermo, Galleria Regionale Palazzo Abatellis
  • San Francesco in preghiera: Parigi, Louvre
  • Diana e Atteone Noli me tangere: Parigi, Louvre
  • Salmace ed Ermafrodito: Parigi, Louvre
  • Circoncisione: Parigi, Louvre
  • Sacra Famiglia, Roma, Accademia Nazionale di San Luca
  • Madonna col Bambino e angeli: Roma, Pinacoteca Capitolina
  • Madonna col Bambino: Roma, Pinacoteca Capitolina
  • Maria Maddalena: Roma, Pinacoteca Capitolina
  • Ecce Homo: Roma, Galleria Colonna
  • Il ratto di Europa: Roma, Galleria Colonna
  • Estasi di san Francesco: Roma, Galleria Doria Pamphilij
  • Sacra Famiglia con santa Caterina e santa Cecilia: Roma, Galleria Doria Pamphilij
  • Noli me tangere: Roma, Galleria Nazionale d'Arte Antica di Palazzo Barberini
  • Battesimo di Cristo, ca 1625, San Pietroburgo, Ermitage
  • Riposo durante la fuga in Egitto: Sarasota, Ringling Museum
  • "Pala della Partecipanza", Madonna in Gloria con San Sebastiano e San Rocco: San Giovanni in Persiceto, Basilica Collegiata
  • Salmace ed Ermafrodito:Torino, Galleria Sabauda
  • Vergine con i Santi Anna e Gioacchino: Milano, Santa Maria dei Miracoli
  • Galleria di Palazzo Giustiniani a Bassano Romano: Viterbo