AFEF JNIFEN

Gio, 03/11/2016

Afef Jnifen, nota come Afef (Médenine, 3 novembre 1963) è una showgirl, modella e conduttrice televisiva tunisina naturalizzata italiana. È la quarta di sei figli di Mohamed Jnifen, ministro plenipotenziario per i rapporti bilaterali tra Tunisia e Libia. A soli quattordici anni per ripicca contro i genitori che non la lasciavano uscire la sera ha sposato il figlio dei suoi vicini di casa, un ragazzo di appena ventuno anni.
Successivamente ha studiato a Losanna e si è trasferita a Parigi, dove ha lavorato come modella. Per lavoro viaggiò molto per poi fermarsi in Italia, dove venne subito apprezzata da celebri stilisti. Venne definitivamente lanciata da Jean-Paul Goude, il regista fotografo che ha lanciato anche Grace Jones, con il quale lavorò per alcuni spot pubblicitari; in seguito lavorò per mostri sacri italiani e francesi dell'haut-couture come Giorgio Armani, Gaultier, Chanel e Roberto Cavalli. Afef è passata alle cronache per il suo chiaccherato amore con l'imprenditore Marco Tronchetti Provera, sposato poi il 23 dicembre 2001. Afef, di carattere forte ed irruento, si è fatta conoscere qui in Italia grazie ad alcune coraggiose dichiarazioni su alcuni eventi politici e di cronaca. 
Nel 1990, incontrò Marco Squattriti avvocato d'affari romano in Svizzera. Si sposarono dopo poco tempo e dalla loro unione nasce Samy. Intanto Afef, tra il 1996 e il 1997, cominciò a farsi notare per i suoi interventi polemici nel salotto del Maurizio Costanzo Show.
Nel 1998, si separò dal marito e, nello stesso anno, durante un'intervista registrata per la rubrica televisiva "Non solo moda", conobbe il manager Marco Tronchetti Provera, presidente di Pirelli e Telecom Italia, nonché vicepresidente e sponsor dell'Inter. Fu un colpo di fulmine fra i due. Tre anni dopo la coppia si sposò: entrambi erano al loro terzo 'sì'. La riservatissima cerimonia venne celebrata dal sindaco, il luogo scelto era l'amata Portofino, in Villa La Primula, una dimora che Tronchetti Provera ha comprato sulle alture della celebre cittadina ligure. Afef, smagliante, indossava un abito chiaro realizzato per l'occasione dall'amica Alberta Ferretti. 
In carriera, invece, molte sue presenze televisive sono state svolte in qualità di ospite, senza dimenticare la sua conduzione del 1999, nella Rai con Fabrizio Frizzi, di "Scommettiamo che".
Nel gennaio 2004, dopo tre anni di assenza, è tornata in tv come conduttrice di una puntata speciale del programma "Le Iene" su Italia 1, al fianco dei bravissimi, e perfidi, Luca Bizzarri e Paolo Kessisoglu. Nell'agosto 2005, il nome di Afef Jnifen Tronchetti Provera è rimbalzato nuovamente su tutti i giornali per una sua probabile candidatura con l'Udeur alle elezioni politiche del 2006; Afef si è offerta al centrosinistra in qualità di 'mediatrice', come cittadina straniera di origine islamica naturalizzata italiana. Afef dichiarò: "Non voglio entrare in politica, ma se mi si puo' usare per avvicinare il mondo politico a quello islamico ben venga".
Nell'autunno del 2006 torna in tv per condurre su Rai Due "La grande notte", insieme a Gene Gnocchi.
Afef, è stata nominata dalla Croce Rossa Italiana Ambasciatrice per la Pace. Collabora con l'associazione Telefono Azzurro. E' nel comitato della Fondazione "Enfant en danger" patrocinato di UNESCO. 
.
Francesco Murini