JAMES JOSEPH GANDOLFINI

Dom, 18/09/2016

Ha legato per sempre la sua immagine a quella del corpulento, fragile e spietato capofamiglia.
James Joseph Gandolfini Jr. (Westwood, 18 settembre 1961 - Roma, 19 giugno 2013) è stato un attore e produttore cinematografico statunitense di origine italiana, noto soprattutto per il ruolo del boss Tony Soprano nella serie televisiva "I Soprano" trasmesso dal 1999 al 2007. Fu vincitore di 1 Golden Globe, 3 Emmy e 3 SAG e svariati premi minori.  

Nacque da genitori italiani, il padre James Sr. di Tiedoli, frazione del Comune di Borgo Val di Taro, in provincia di Parma, e la madre Santa di Napoli. Iniziò la recitazione in giovane età, accompagnando un amico per un provino a New York.
- Nel 1992, fece il suo debutto in una pellicola cinematografica, per regia di Sidney Lumet in "Un'estranea tra noi". 

Fu scelto da David Chase per il ruolo del boss del New Jersey, Gandolfini ha dato vita a uno dei personaggio più complessi della storia della televisione, il suo cachet, nell'ultimo anno, salì fino a 1 milione di dollari a puntata.
Ha comunque dichiarato di aver sempre considerato il ruolo come di transizione nella sua carriera. Rispetto al personaggio televisivo, Gandolfini ha inoltre dichiarato di essere caratterialmente diverso, più vicino a un Woody Allen di 118 chili. Infatti è nota la sua timidezza di fronte alle interviste e la sua modestia, caratteristiche totalmente diverse da quelle del boss mafioso che impersonava.
La sua vita privata ha alle spalle un divorzio da Marcy Wudarski nel 2002. poi nel 2008, si è sposato  nella sua abitazione di Honolulu con la modella Deborah Lin.
Muore il 19 giugno 2013 all'età di 51 anni a Roma in seguito ad un attacco di cuore. L'attore si trovava in vacanza in Italia in attesa di recarsi in Sicilia, per partecipare ad un incontro con Gabriele Muccino al Taormina Film Fest.
Alla notizia del decesso dell'attore la rete HBO, il produttrice de I Soprano, ha così commentato: "Un'incommensurabile tristezza. Era un uomo speciale, un grande talento, che con il suo straordinario senso dell'umorismo, il suo calore e il suo rispetto, ha toccato molte persone".

David Zahedi