KEANU CHARLES REEVES

Ven, 02/09/2016


"Mi dispiace che la mia esistenza non sia la più nobile e raffinata. Non posso far parte di un mondo in cui i mariti fanno vestire le mogli come delle donne facili mettendo in mostra cose che dovrebbe apprezzare solo lui.
Un mondo in cui non esiste il concetto di onore e dignità e puoi fidarti delle persone solamente quando dicono "Prometto!".
Un mondo in cui le donne non vogliono avere bambini e gli uomini non vogliono una famiglia. Un mondo in cui degli idioti si considerano uomini di successo perchè guidano un' auto costosa che appartiene al padre. Un mondo in cui gli uomini credono in Dio solamente quando fa comodo a loro. 
Un mondo in cui le persone buttano tutti i soldi per riparare la macchina al primo difetto di carrozzeria, senza risparmiare, sono così patetici che solo la loro macchina che vale tanto può nascondere la loro realtà. Un mondo in cui i giovani spendono i soldi dei propri genitori in discoteche, facendo i fighi con una bottiglia di alcool costosa, il brutto è che le ragazze si innamorano di questi stupidi. 
Un mondo in cui se fai una scelta diversa da quella che la società considera "giusta" sei automaticamente uno sfigato."
(Keanu Charles Reeves)

Il padre, metà hawaiano e metà cinese e la madre inglese gli hanno scelto un nome bello quanto lui; il suo nome in hawaiano significa "leggera brezza sui monti": Keanu Charles Reeves (Beirut, 2 settembre 1964), attore, regista e musicista canadese. A
lto 185 cm, considerato tra i sex-symbol di Hollywood, nel 1995 viene incluso dalla rivista americana People tra le 50 persone più belle del mondo, e la rivista di cinema inglese Empire lo colloca più volte nella lista dei 100 attori più sexy della storia del cinema e, nel 1997, il ventitreesimo posto nella lista dei 100 attori più grandi di tutti i tempi.
Si trasferisce da ragazzo con la sua famiglia in Australia, e dopo la separazione dei genitori Keanu lascia insieme alla madre la casa della famiglia e va a cercar fortuna a New York. Presto stanchi della vita caotica di New York, i due si trasferirscono a Toronto, in Canada, dove diventa cittadino.
A Toronto frequenta la Jesse Ketchum Public School, poi la High School al De La Salle College ed infine, incoraggiato dal compagno della madre, il regista Paul Aaron, si scrive alla Toronto School, una scuola di recitazione. In breve tempo, riesce a farsi conoscere attraverso alcune piccole parti televisive e al cinema, ma la grande occasione arriva nel 1996 con il film "Spalle larghe" con Rob Lowe, Cynthia Gibb e Patrick Swayze (Houston, 18 agosto 1952 – Los Angeles, 14 settembre 2009). Poi partecipa al "I ragazzi del fiume" con Dennis Hopper. Il suo primo film veramente importante è l'intrigante "Le relazioni pericolose" del 1988, di Stephen Frears con Glenn Close, John Malkovich e Michelle Pfeiffer.

I suoi titoli ormai entrati nella storia, come "Point break, Punto di rottura" del 1991, nuovamente a fianco Patrick Swayze, diretto da Kathryn Bigelow e "Belli e dannati" del 1991, con lo sfortunato amico River Phoenix, lo consacrano bello da schermo ma anche bravo.
Da non dimenticare "Dracula" del 1992 per la regia di Francis Ford Coppola e della trasposizione cinematografica della commedia di William Shakespeare "Molto rumore per nulla" del 1993, di Kenneth Branagh. Nel 1993, viene scelto da Bernardo Bertolucci per il film "Piccolo Buddha" nel quale Keanu è uno straordinario Siddhartha.
Interpreta anche dei film di pura azione come "Speed" del 1994, "Reazione a catena" del 1996, la trilogia di "The Matrix" dal 1999 al 2003 dei fratelli Wachowski. Nel 1994, gira anche "Il profumo del mosto selvatico" con Anthony Quinn e nel 1997, il legal thriller a sfondo horror "L'avvocato del diavolo" di Taylor Hackford, con Charlize Theron e Al Pacino

Nel 2001, gira "Sweet November", di nuovo a fianco della bella Charlize Theron.  
Nel 2004, lavora con Jack Nicholson e Diane Keaton in "Tutto può succedere".

Il 31 gennaio 2005, ha ricevuto una stella sulla Hollywood Walk of Fame. 
In un sondaggio del 2006 del sito di intrattenimento statunitense Entertainment Tonight, Keanu é stato nella lista delle "10 star cinematografiche più amate d'America". 
Nel 2008 lo abbiamo visto ne "La notte non aspetta" la pellicola diretta da David Ayer. Alla fine dello stesso anno è stato pubblicato il remake del classico di fantascienza del 1951 "Ultimatum alla Terra", in cui Keanu ha interpretato l'alieno Klaatu. Nel Festival di Berlino dello stesso anno è stato presentato "La vita segreta della signora Lee", scritto e diretto da Rebecca Miller, dove vediamo Keanu recitare accanto Robin Wright Penn, Winona Ryder e Monica Bellucci.
Nella vita reale ha la passione della moto, che ama guidare ad alta velocità, e la musica, suona il basso nel gruppo rock Dogstar.
Gelosissimo della sua vita privata, si sa molto poco. Una vita però abbastanza sfotunata; nel dicembre 1999, la bimba che aspettava dalla sua ragazza, Jennifer Syme, nacque morta pochi giorni prima della nascita. Poco dopo la loro relazione finì anche se i due rimasero in buoni rapporti fino al 2 aprile 2001, quando Jennifer Syme morì in un incidente automobilistico contro un albero. Viene sepolta vicino a sua figlia nel Westwood Village Memorial Park Cemetery a Los Angeles, California.
.
Alessia Marcon