RON HOWARD

Mer, 01/03/2017

Ronald William Howard, detto Ron (Duncan, 1º marzo 1954), regista, sceneggiatore, attore e produttore cinematografico statunitense, inizia la sua carriera nel cinema nel 1959, a soli 5 anni, recitando in "La giostra", quinto episodio della celebre serie Ai confini della realtà. Guadagna poi più attenzione per il ruolo di Winthrop Paroo, il bambino balbuziente della versione cinematografica di Capobanda del 1962, con Robert Preston e Shirley Jones.
Nel 1963 interpreta, con una sensibilità fuori dal comune, il ruolo di un bambino in "Una fidanzata per papà - The Courtship of Eddie's Father", accanto a Glenn Ford, Dina Merrill, Shirley Jones e Stella Stevens.
Dopo Capobanda del 1962, appare in "The Andy Griffith Show" una serie televisiva statunitense di grande successo, di 249 episodi, trasmessi dal 1960 al 1968.
Intanto frequenta la USC School of Cinema-Television della University of Southern California, senza mai però diplomarsi.
Nel 1973 interpreta Steve Bolander in American Graffiti di George Lucas. Interpretazione che lo rende un volto molto noto nel mondo del cinema.
Nel 1974, l'anno successivo, diventa famoso in tutto il mondo per il ruolo di Richie Cunningham, il miglior amico di Fonzie, in Happy Daysandata in onda dal 1974 al 1984. In Happy Days, Richie è il protagonista delle prime sette stagioni ed interpreta il bravo ragazzo, il figlio studioso e ben educato.
Nel 1980, Howard decide di abbandonare Happy Days per seguire la carriera di regista. L'uscita di Richie dalle scene di Happy Days viene giustificata con l'adesione alla carriera militare, tornando ad interpretare il personaggio del figlio ideale per altre quattro puntate tra il 1983 e il 1984.
Nel 1976 prende parte al film "Il pistolero - The Shootist" di Don Siegel, classico western, in cui John Wayne interpreta l'ultimo ruolo della sua carriera di attore. Howard, per questo film, riceve una nomination al Golden Globe come miglior attore non protagonista.
Nel 1977, durante il periodo di Happy Days, dirige il suo primo vero film, dopo tre cortometraggi; una commedia d'azione a basso costo intitolata "Attenti a quella pazza Rolls Royce" che lo vede anche come attore protagonista. 
Nel 1982, arriva il suo primo grande successo sul grande schermo con "Night Shift - Turno di notte", con due attori all'epoca ancora sconosciuti come Michael Keaton e Shelley Long. Il film è prodotta dal suo grande amico Henry Winkler, il Fonzie di Happy Days, che appare anche nella pellicola. Nel film compare anche Kevin Costner. La pellicola riceve un buon incasso e ottiene ottime critiche.
Da allora ha diretto molti film di successo, come "Splash, una sirena a Manhattan" del 1984, "Cocoon, l'energia dell'universo" del 1985, "Apollo 13" del 1995 e "A Beautiful Mind" del 2001, per il quale ha ricevuto l'Oscar al miglior regista; una pellicola, dedicata alla vita del matematico John Nash, interpretato da Russell Crowe.
Nel 2005 dirige "Cinderella Man - Una ragione per lottare", con Russell Crowe, la soria del pugile James J. Braddock, con una accurata ricostruzione storica del periodo della grande depressione.
Tra il 2006 e il 2009 dirige "Il codice da Vinci" e "Angeli e demoni", dagli omonimi romanzi di Dan Brown, con Tom Hanks. Nel 2006 riceve la nomination ai Razzie Awards per la peggior regia per Il codice da Vinci.
  Ma entrambi film si rivelano un enorme successo di pubblico, ma nonostante tutto Howard ha già annunciato che non girerà il terzo capitolo intitolato Il simbolo perduto, mentre si occuperà di Inferno. 
Nel 2008 Ron Howard adatta per il grande schermo il dramma teatrale di "Frost/Nixon - Il duello". Nixon viene interpretato da Frank Langella mentre Frost è interpretato da Michael Sheen.
Nel 2011 gira "Il dilemma - The Dilemma", un flop al botteghino con critiche negative.
Il suo ultimo film è "Rush", scritto da Peter Morgan. Dove si racconta la rivalità tra Niki Lauda e James Hunt,
 due piloti di formula 1.
Ronald William Howard, insieme a Brian Grazer, è il proprietario della Imagine Entertainment, una compagnia di produzione cinematografica e televisiva, che ha prodotto notevoli successi come "Friday Night Lights", "8 Mile", il serial TV "24" e la serie TV "Felicity".
Nel 2008, per le elezioni presidenziali statunitensi si schiera, girando un cortometraggio dal titolo "Ron Howard’s Call to Action", a favore del candidato democratico Barack Obama. Nel corto torna ad impersonare Richie Cunningham, recitando accanto ad Henry Winkler, che per l'occasione ritorna ad essere il Fonzie di Happy Days.
Nella vita privata, si sposa nel 1975 con Cheryl, la sua compagna del liceo. Dal matrimonio ha avuto tre figlie, Bryce e le gemelle Paige e Jocelyn, e un figlio, Reed Cross. Nella vita reale è molto amico di Henry Winkler, tanto da essere il padrino di battesimo di sua figlia Bryce.
Anche il fratello minore di Ron, Clint Howard e sua madre Jean Speegle Howard, sono attori.
.
Nausica Baroni
.

.
..

Filmografia:
.
Attore:

  • Pellirosse alla frontiera (Frontier Woman), regia di Ron Ormond (1956)
  • Il viaggio (The Journey), regia di Anatole Litvak (1959)
  • The Andy Griffith Show, di Sheldon Leonard (1960) - serie TV, Opie Taylor in 210 episodi (1960-1968)
  • Door-to-Door Maniac, regia di Billy Karn (1961)
  • Capobanda (The Music Man), regia di Morton DaCosta (1962)
  • Una fidanzata per papà (The Courtship of Eddy's Father), regia di Vincente Minnelli (1963)
  • Village of the Giants (Village of the Giants), regia di Bert I. Gordon (1965)
  • A Boy Called Nuthin', regia di Norman Tokar (1967)
  • L'orso Ben (Gentle Ben) – serie TV, 2 episodi (1967-1969)
  • Smoke, regia di Vincent McEveety (1970)
  • Lassie (Lassie) - Gary in due episodi del telefilm (1970)
  • La famiglia Smith (The Smith Family) (1971) - serie TV, Bob Smith in 39 episodi (1971-1972)
  • Wyoming, terra selvaggia (The Wild Country), regia di Robert Totten (1971)
  • American Graffiti (American Graffiti), regia di George Lucas (1973)
  • Happy Mother's Day, Love George, regia di Darren McGavin (1973)
  • The Migrants, regia di Tom Gries (1974) - film TV
  • La banda di Harry Spykes, regia di Richard Fleischer (1974)
  • Locusts, regia di Richard T. Heffron (1974) - film TV
  • Happy Days (Happy Days), di Garry Marshall (1974) - serie TV, Richard "Richie" Cunningham in 171 episodi (1974-1984)
  • Huckleberry Finn, regia di Robert Totten (1975)
  • Il primo nudo musicale (The First Nudie Musical), regia di Mark Haggard e Bruce Kimmel (1976)
  • Eat My Dust, regia di Charles B. Griffith (1976)
  • Il pistolero (The Shootits), regia di Donald Siegel (1976)
  • I'm a Fool, regia di Noel Black (1977)
  • Attenti a quella pazza Rolls Royce (Grand Theft Auto), regia di Ron Howard (1977)
  • American Graffiti 2 (More American Graffiti), regia di Bill L. Norton (1979)
  • The Fonz and the Happy Days Gang, di Garry Marshall (1980) - serie TV, Richard "Richie" Cunningham in 1 episodio (1980)
  • Act of Love, regia di Jud Taylor (1980) - film TV
  • Bitter Harvest, regia di Roger Young (1981) - film TV
  • Fire on the Mountain, regia di Donald Wrye - film TV (1981)
  • Night Shift - Turno di notte (Night Shift), regia di Ron Howard (1982)
  • When Your Lover Leaves, regia di Jeff Bleckner (1983) - film TV
  • David Letterman's Holiday Film Festival, regia di Hal Gurnee (1985)
  • Return to Mayberry, regia di Bon Sweeney (1986)
  • Il Grinch (How the Grinch Stole Christmas), regia di Ron Howard (2000)
  • A Beautiful Mind (A Beautiful Mind), regia di Ron Howard (2001) - unico cameo in un suo film ed ultima apparizione sul grande schermo
  • Osmosis Jones, regia di Bobby e Peter Farrelly (2001)
  • Arrested Development - Ti presento i miei (Arrested Development), di Mitchell Hurwitz - serie TV, 53 episodi (2003-2013) narratore

.
Regista:

  • Old Paint (1969) - cortometraggio
  • Deed of Daring-Do (1969) - cortometraggio
  • Cards, Cads, Guns, Gore and Death (1969) - cortometraggio
  • Attenti a quella pazza Rolls Royce (Grand Theft Auto) (1977)
  • Cotton Candy (1978) - film TV
  • Skyward (1980) - film TV
  • Through the Magic Pyramid (1981) - film TV
  • Night Shift - Turno di notte (Night Shift) (1982)
  • Littleshots (1983) - film TV
  • Splash - Una sirena a Manhattan (Splash) (1984)
  • Cocoon - L'energia dell'universo (Cocoon) (1985)
  • No Greater Gift (1985) - film TV
  • Gung Ho - Arrivano i giapponesi (Gung Ho) (1986)
  • Take Five (1987) - film TV
  • Willow (Willow) (1988)
  • Parenti, amici e tanti guai (Parenthood) (1989)
  • Fuoco assassino (Backdraft) (1991)
  • Cuori ribelli (Far and Away) (1992)
  • Cronisti d'assalto (The Paper) (1994)
  • Apollo 13 (Apollo 13) (1995)
  • Ransom - Il riscatto (Ransom) (1996)
  • EdTV (EDtv) (1999)
  • Il Grinch (How the Grinch Stole Christmas) (2000)
  • A Beautiful Mind (A Beautiful Mind) (2001)
  • The Missing (The Missing) (2003)
  • Cinderella Man - Una ragione per lottare (Cinderella Man) (2005)
  • Il codice da Vinci (The Da Vinci Code) (2006)
  • Frost/Nixon - Il duello (Frost/Nixon) (2008)
  • Angeli e demoni (Angels & Demons) (2009)
  • Il dilemma (The Dilemma) (2011)
  • Rush (2013)
  • In the Heart of the Sea (2015)

.
Sceneggiatore:

  • Attenti a quella pazza Rolls Royce (Grand Theft Auto) (1977)
  • Cotton Candy (1978) - film TV
  • Parenti, amici e tanti guai (Parenthood) (1989)
  • Cuori ribelli (Far and Away) (1992)

.
Produttore:

  • Dalla Terra alla Luna (From the Earth to the Moon) – miniserie TV, 12 puntate (1998)
  • Changeling, regia di Clint Eastwood (2008)
  • Katy Perry: Part of Me, regia di Dan Cutforth e Jane Lipsitz (2012)
  • Rush, regia di Ron Howard (2013)
  • In the Heart of the Sea, regia di Ron Howard (2015)

.
Premi e riconoscimenti:
.
Premio Oscar:

  • 2002 - Miglior film per "A Beautiful Mind"
  • 2002 - Miglior regista per "A Beautiful Mind"
  • 2009 - Nomination al miglior film per "Frost/Nixon - Il duello"
  • 2009 - Nomination al miglior regista per "Frost/Nixon - Il duello"

.
Golden Globe:

  • 1977 - Nomination al miglior attore non protagonista per "Il pistolero"
  • 1978 - Miglior attore in una serie commedia o musicale per "Happy Days"
  • 1996 - Nomination al miglior regista per "Apollo 13"
  • 2002 - Nomination al miglior regista per "A Beautiful Mind"
  • 2009 - Nomination al miglior regista per "Frost/Nixon - Il duello"