VICTORIA SILVSTEDT

Lun, 19/09/2016

Un nome difficile per una modella, ma una volta vista non la si dimentica più. 
Victoria Silvstedt (Skellefteå, 19 settembre dal 1974) è una modella, attrice, cantante e showgirl svedese, alta 181 cm con misure 95-63-97.
Cresciuta in una modesta famiglia con una sorella, un fratellino e due bellissimi cavalli, ha sempre praticato diversi sport come lo sci.
 La sua eccezionale bellezza la porta presto inevitabilmente sula passerella, anche se non ha un fisico magro da modella. Abbandona gli sci ed inizia a fare servizi fotografici, si butta nel mondo dello spettacolo e partecipa al solito concorso di bellezza. Non poteva certo non vincerlo.
Nel 1983, a soli 18 anni, dopo aver superato le selezioni per "Miss Svezia", rappresenta la svezia in "Miss World Pageant".
Finiti gli studi, spinta dall'egocentrismo che l'ha sempre distinta, raggiunge la grande notorietà grazie a Playboy, rivista per cui offre generosamente il suo corpo da infarto per scatti fotografici, guadagnandosi il titolo di "Miss Dicembre 1996" e poi "Playmate" dell'anno 1997.
Da quel momento è stata ospite di numerose trasmissioni televisive di tutto il mondo, prendendo anche parte ad alcuni film e telefilm come "Melrose Place" e "The indipendent". Nel frattempo si dedica anche alla musica, vincendo due dischi d'oro per i singoli "Hallo Hey" e "Rocksteady Love", brani che hanno sfondato principalmente nel resto di Europa, riscontrando minor successo in Italia. Sull'onda di questi successi riesce ad entrare anche nelle case di tutti gli italiani con un bel calendario confezionato su misura: scattata nella splendida location dell'isola di Cavallo, vendendo decine di migliaia di copie. 
Nel 2002, gira il film comico "Boat Trip" con Cuba Gooding Junior, Roger Moore e Horatio Sanz, in cui interpreta una capitana della squadra nazionale svedese di nuoto, che viene salvata da un naufragio al largo delle coste del Messico. Sempre nel 2002, in ottobre, sulla scia del successo precedente, si è recata nella splendida cornice del deserto del Sinai in Egitto per realizzare il suo nuovo calendario ufficiale 2003.
Nel marzo 2003, la troviamo ancora in Italia, ospite della trasmissione condotta da Simona Ventura: "La Grande Notte". Sempre da Simona Ventura viene ospitata più volte anche nel programma "Quelli che il calcio".
Nel 2007, gira "Matrimonio alle Bahamas", un film di Claudio Risi, con Massimo Boldi ed Anna Maria Barbera.
Poi lavora per la televisione francese TF1 per 300 puntate dell'edizione di "La Roue de la Fortune". Dopo l'esperienza francese ritorna in Italia per partecipare all'edizione italiana di "La ruota della fortuna", che dopo essere stata condotta per tanti anni da Mike Bongiorno, ritorna su Italia Uno condotta da Enrico Papi.
Nel 2010 pubblica la sua autobiografia, intitolata "Les secrets de Victoria. Dans la tête de Victoria Silvstedt", scritta con la collaborazione della giornalista francese Christelle Crosnier.
Dal 2 ottobre 2014 é responsabile di un blog sul magazine svedese Expressen.
.
David Zahedi