WILL SMITH

Dom, 25/09/2016

Ha rifiutato per ben otto volte la proposta di interpretare il ruolo di Cassius Clay, convinto che nessuno sarebbe riuscito a portare sullo schermo l'abilità e il carisma del grande pugile. Si dice che a persuaderlo sia stata solo una telefonata del grande Muhammad Ali in persona.
Willard Christopher Smith Jr. (Philadelphia, 25 settembre 1968) è un attore, rapper e produttore cinematografico statunitense, nato in una famiglia battista di classe media: sua madre lavorava per il comitato scolastico di Philadelphia e suo padre possideva una società di refrigerazione e manutenzione di congelatori.
Nel 1980, a 12 anni, iniziò come rapper e, da subito, sviluppò il suo ingegnoso stile semi-comico.
Nel 1984, a 16 anni, ad una festa a Philadelphia conobbe DJ Jazzy Jeff. Diventarono subito amici e iniziarono a collaborare, Jeff come DJ e Will, che nel frattempo adottò il nome d'arte Fresh Prince, come rapper.

Will, per il suo naturale carisma, già negli anni della Overbrook High School di Philadelphia, si guadagnò il soprannome di "Prince - il principe". Con il suo stile allegro, eccentrico e pulito, ben distante da quello del rap di quegli anni, i due ottennero subito un grande successo ed il loro primo singolo "Girls ain't nothing but trouble" del 1986 anticipò il trionfo dell'album di debutto "Rock the house", facendo di Will un milionario all'età di soli diciotto anni. Ma purtroppo la sua ricchezza non durò molto: i problemi con le tasse prosciugarono il suo conto in banca costringendolo a ricostruire la sua fortuna praticamente da zero.
Fortunatamente il duo mise a segno diversi altri successi come l'album "He's the DJ, I'm the rapper", il brano "Parents just don't understand", il brano "Summertime" e molti altri, fino all'album "Code Red", l'ultimo dei loro lavori insieme.
La carriera di rapper di Will Smith però continuò lo stesso. Nel 1997, da solista incise gli album "Big Willie style", nel 1999 "Willenium", "Born to reign" nel 2002, e "Lost and found" nel 2005. Arrivò per lui anche una raccolta "Greatest hits" del 2002, dai quali vennero anche estratti singoli di enorme successo.
Alla fine degli anni '80, Will iniziò anche a lavorare nel campo della recitazione, come protagonista della fortunata sit-com "Il principe di Bel-Air". Il programma, nata da un'idea di Benny Medina, narra le comiche vicende di uno sfacciato ragazzo di strada proveniente da Philadelphia alle prese con la vita nella più ricca zona di Los Angeles, dove si è trasferito per vivere a casa degli zii ricchi. La serie ebbe un ottimo successo, venne prodotta per sei anni e permise a Smith di farsi notare a Hollywood. 
Infatti, nel 1992, Will recitò in "I dannati di Hollywood", in "Made in America" del 1993 e in "Sei gradi di separazione" del 1993, film grazie al quale riuscì ad impressionare la critica con il ruolo drammatico dell'impostore Paul.
Nel 1995, arrivò il grande successo con il "Bad boys", al quale seguirono "Independence day" del 1996, con il quale si aggiudica la nomination come miglior attore al Saturn award. Anche l'anno seguente, con "Men in black" del 1997 arrivò ad aggiudicarsi la nomination al Saturn award. Da non dimenticare altri suoi film come "Alì" del 2001, film biografico sulla vita di Cassius Clay e poi "La ricerca della felicità" del 2006, del regista italiano Gabriele Muccino che valse ad entrambi una nomination al Golden globe e all'Oscar. 
Nel 2005, Smith produsse All of Us, un programma vagamente basato sulla sua vita amorosa e familiare. I suoi film più recenti sono "Io sono leggenda" del 2007 e "Hancock" del 2008, che gli valgono altri Saturn award come miglior attore. 
Nella vita reale, nel 1992, sposò Sheree Zampino dalla qualei ha il primo figlio, Willard Christopher III, conosciuto come Trey Smith. Nel 1995, la coppia divorziò e nel 1997 Smith sposò l'attrice Jada Pinkett dalla quale ebbe altri due figli, Jaden Smith del 1998 e Willow Smith del 2000. Smith e la sua famiglia vivono nella Star Island, a Miami e a Filadelfia.
La famiglia Smith fa costantemente molta beneficenza a diverse organizzazioni e ha contribuito alla realizzazione di diverse scuole, il che dimostra la sua grande sensibilità ai problemi della gente comune.
Insieme alla moglie ha fondato la "Will and Jada Foundation", che raccoglie soldi per l'educazione e l'aiuto per i bambini delle famiglie meno fortunate. Smith è regolarmente inserito nella lista del Fortune Magazine tra i 41 americani più ricchi.
Le sue passioni sono gli scacchi, il bingo ed i video-games. È un grande fan di Bob Marley,il leggendario cantante reggae. Will Smith inoltre ha dichiarato di essere un grande fan della squadra di football americano dei Philadelphia Eagles, squadra della sua città natale. 
Nell'ottobre 2011, è diventato, assieme alla moglie Jada, azionista dei Philadelphia 76ers, franchigia NBA. Smith è entrato nella cordata che fa capo al milionario newyorkese Joshua Harris, socio di riferimento della squadra.
.
David Zahedi