Dido, la delicatezza malinconica di una voce pulita

Dom, 25/12/2016

Dido Florian Cloud De Bounevialle O'Malley Armstrong (Londra, 25 dicembre 1971), cantante britannica, nota semplicemente come Dido, è balzata sulle scene internazionali attorno al 1999, con la pubblicazione dell'album “No Angel” che ha ottenuto uno straordinario riscontro, registrando oltre 21 milioni di copie vendute nel mondo. Sulla stessa scia, con 12 milioni di dischi venduti, si è posto l'album successivo, “Life for rent” (2003), divenuto celebre per l'omonimo singolo e “White flag”. Dido, questa bionda inglese, dall'aspetto dolce e dalla voce incantevole, ha raggiunto in pochi anni notevoli traguardi, accumulando premi e riconoscimenti musicali: l'MTV Europe Music Award come Best New Act, l'NRJ Award, l'Ivor Novello Award per “White flag” e due Brit Award, come migliore artista inglese (donna) e come migliore album. Nata a Kensington (Londra) il 25 dicembre 1971, ha iniziato la sua carriera musicale nel 1995, quando ha registrato le prime tracce, uscite nella collezione “Odds & Ends” e successivamente rielaborate nell'album “No Angel” del 1999. È infatti con il disco del 1999 che Dido ha raggiunto la fama, grazie soprattutto al singolo “Here with me”, che ha ottenuto grande successo radiofonico balzando immediatamente ai vertici delle classifiche. Secondo l'opinione di molti, il brano, dai toni suggestivi e malinconici, è dedicato all'ex fidanzato della cantante. Il singolo “Thank you”, edito nel 1998 e legato alla colonna sonora del film “Sliding doors”, ha avuto lo stesso riscontro da parte del pubblico, che ha potuto godere di una seconda versione, inserita nel conosciutissimo brano di Eminem “Stan”. L'album “No Angel” ha raggiunto il titolo di disco più venduto in Gran Bretagna nel 2001, piazzando nella Top 25 ben quattro singoli. La pubblicazione dell'album successivo, avvenuta quattro anni dopo, non ha potuto che confermare l'apprezzamento musicale per Dido: il brano “White flag” ha venduto oltre 150.000 copie in Gran Bretagna il primo giorno di vendita, toccando la vetta dei 400.000 pezzi nella prima settimana. La discografia successiva ha visto succedersi i dischi “Safe Trip Home” del 2008 e “Girl Who got Away”, in uscita nel 2013. “Safe Trip Home” non ha raggiunto le cifre astronomiche degli album precedenti, ma ha comunque guadagnato una nomination per i Grammy Award. In uscita con un nuovo album, Dido presenta tutte le credenziali per ottenere ancora un grande apprezzamento: nel suo curriculum questa grande artista inglese vanta nomination a “Best Rap Video”, “Best Made video”, “Best Cinematography”, “MTV Europe Music Award for Best Song” (per “Stan”) e “for Best Album”, oltre a numerosi premi quali “MTV Europe Music Award for Best New Act”, “ASCAP Pop Music Awards” (per “Thank you”), “Best British Album” (per “No Angel”). Numerosissimi i riconoscimenti derivati dalle vendite, che hanno elevato Dido sul piano musicale internazionale, includendola tra le artiste più apprezzate del contemporaneo. Da una formazione basata sulla musica classica, con studi di violino e pianoforte, compiuti alla London Guildhall School of Music, Dido è sbocciata nel mondo musicale facendo esperienza in diverse band, per poi emergere autonomamente come autrice e cantante, consolidando una carriera destinata a rimanere nella storia della musica internazionale.
.
Federica  Gennari