Midge Ure

Lun, 10/10/2016

Midge Ure, pseudonimo di James Ure, nasce a Cambuslang, in Scozia, il 10 Ottobre 1953.
Cantante e chitarrista, comincia la carriera nel 1974, assieme ai Salvation: scontento del repentino cambio di formazione del gruppo, abbandona la band e si unisce ai Rich Kids, dell’ex bassista dei Sex Pistols Glen Matlock; successivamente suona anche nei Thin Lizzy, approdando nel 1980 negli Ultravox, complesso del quale diviene presto leader indiscusso.
Pubblica nel 1983 un singolo chiamato “No Regrets”, cover di una hit dei Walker Brothers, che scala le classifiche inglesi.
Nel 1984, in collaborazione con Bob Geldof, mette in piedi il progetto “Band Aid”, un supergruppo britannico composto da grandi nomi e intenti umanitari. Incide il singolo di straordinario impatto "Do they know it's Christmas?", il cui ricavato finisce in beneficenza. 
Il tutto culmina con il concerto del 1985 Live Aid, evento trionfale seguito in mondovisione da oltre due miliardi e mezzo di persone.   Gli Ultravox incidono il loro ultimo disco nel 1986, sciogliendosi dodici mesi più tardi.
Midge si dedica così alla carriera solista: un primo LP, “The Gift”, era già uscito proprio nel 1985; poi, è il turno di “Answer to nothing” e “Pure”, che non raggiungono la fortuna del precedente lavoro.
La svolta avviene nel 1996 grazie a “Breathe”, album ignorato dal pubblico fino all’esplosione della canzone omonima, successo internazionale utilizzato in un noto spot di orologi; al 2000 risale invece “Move me”.
Nel 2005 organizza – nuovamente insieme a Bob Geldof - il Live 8 per combattere la povertà globale; nello stesso periodo viene insignito con il titolo di Ufficiale dell’Ordine dell’Impero Britannico per il servizio nella musica e nella beneficienza.
Dopo diversi riconoscimenti, oggi continua la sua attività artistica.
.
Jonathan Maestri