IL SILENZIO DELL'ANIMA

Gio, 26/01/2017

"Paura. Nel mio cuor dubitoso sento bene una voce che mi dice: "Veramente potrei essere felice". Lo potrei, ma non oso". (Citazione Anonima)
.
Ci sono quelle giornate davvero infelici dove vorresti che il tempo passasse veloce in modo da far finire i tuoi dolori. Quando sei così pensieroso da non sapere nemmeno qual è il tuo primo pensiero. Quelle giornate che ti chiedi chi sei davvero, e come mai sei arrivato a quel punto, quel momento in cui vorresti mettere tutte le tue preoccupazioni da parte e smettere di pensare. Come si fa a smettere di pensare?!
Chiudiamo gli occhi e ci chiudiamo anche in noi stessi, ascoltiamo quelle canzoni che ci fanno ancora più male, perché sembra davvero che ci vogliamo male e cerchiamo di tirare fuori tutte le emozioni con le lacrime, invece per fare qualcosa per non piangerci addosso.
Diamo consigli, siamo bravi a parlare della vita degli altri, ma in realtà siamo i primi a non seguire i nostri stessi consigli, siamo i primi a sbagliare, a dire che dagli sbagli noi possiamo imparare, ma a non imparare nulla e a rifare tutto ancora allo stesso modo.
Prendiamo in mano ora la nostra vita, guardiamoci allo specchio e iniziamo a pensare, iniziamo a pensare che nei momenti più brutti bisogna tirare fuori il meglio di noi, dobbiamo imparare a conoscerci e a capire cosa davvero possiamo fare per migliorarci, cosa può anche nel momento più brutto renderti felice. A me ad esempio una cosa che mi mette allegria è cantare, quindi canta, balla, fai ciò che ti fa stare bene finché non inizierai a sentirti libero, finché le emozioni inizieranno a scivolarti via di dosso e rimarrà solo la grinta di andare avanti, la stessa grinta che abbiamo quando diciamo agli altri cosa fare. Iniziamo a splendere, ad amarci, a prenderci cura di noi stessi, a guardarci con gli occhi di chi ne ha passate tante ma ha comunque forza per andare avanti.
Non possiamo smettere di pensare ma possiamo scegliere a cosa pensare, scegliamo di pensare a chi vogliamo essere, a cosa vogliamo, a guardare avanti.
Apriamo gli occhi adesso e guardiamoci, siamo il meglio che possiamo avere per noi stessi. 
.
Sonia Santonastasi