OGGI E' IL COMPLEANNO DI BARBIE

Gio, 09/03/2017

Ne sono state vendute oltre un miliardo in oltre 150 nazioni, e la Mattel, dichiarando che vengono vendute tre Barbie al secondo, ha stimato che esitono oltre 100.000 collezionisti di Barbie. Il 90% delle quali sono donne, di un'età di circa 40 anni, che acquistano una ventina di nuove Barbie ogni anno. Il 45% di loro spendono oltre 1000 dollari ogni anno per la loro collezione.
Barbie, prodotta sia bionda che mora, nacque ufficialmente il 9 marzo del 1959. L'idea della nuova linea di action doll, attalmente considerata la bambola più venduta del mondo, nacque quando Ruth Handler stava guardando sua figlia giocare con delle bambole di carta, si rese conto che attribuiva alle bambole dei nomi e ruoli da adulti. All'epoca infatti la maggior parte delle bambole rappresentava neonati. Handler ne parlò con il marito Elliot, il co-fondatore della casa di giocattoli Mattel. Inizialmente l'idea non lo entusiasmò molto, ma successivamente rielaborando l'idea di una bambola simile commercializzata in Germania, la Bild Lilli, la Handler, aiutata dall'ingegnere Jack Ryan, creò la prima Barbie, chiamata cosi dal nome della loro figlia Barbara.
La prima apparizione di Barbie nei negozi fu del 9 marzo 1959: era vestita con un costume zebrato, e con i capelli legati con una lunga coda. Era costruita in Giappone e solo nel primo anno ne furono venduti 350.000 pezzi. Fu anche il primo giocattolo ad avere una strategia di mercato basata sulla pubblicità televisiva, strategia successivamente seguita da tutti gli altri giocattoli. Mattel in più alimentò al mito, inventando una vera e propria biografia: alla bambola venne assegnato un nome completo, Barbara Stefania Roberts, con una famiglia e degli amici, che ingolosivano i clienti con nuovi accessori.
La famiglia di Barbie è composta da molte sorelle: Skipper in vendita dal 1964 al 2009, i gemelli Tutti e Todd, Stacie in vendita dal 1992, Shelly in vendita dal 1995 e la piccola Krissy in vendita dal 1999. Per molti anni il fidanzato di Barbie è stato Ken, nome preso da Kenneth, l'altro figlio degli Handler, col quale non si è mai sposata. Il loro amore sarebbe nato nel 1961 su un set televisivo. Il 13 febbraio 2004, dopo 43 anni di fidanzamento, la coppia decise di separarsi. Successivamente, Barbie è stata single per un periodo, nonostante un breve flirt con il surfista Blaine. Nel febbraio 2006, la coppia è tornata insieme.
Midge é la migliore amica di Barbie, un personaggio scomparso per molti anni per poi essere recuperata recentemente. Midge è sposata con Alan ed hanno due figli. Barbie ha anche molti amici di etnie diverse, tra i quali l'ispano-americana Teresa, gli afro-americani Christie e Steven e Kayla, una ragazza giapponese.
Barbie, nella sua storia ha avuto anche 38 animali: gatti, cani, cavalli, un panda, un cucciolo di leone e persino una zebra. Ha avuto poi anche una decappottabili rosa, camper e molti altri veicoli. Ha inoltre il brevetto per pilotare gli aerei commerciali, sui quali ha lavorato anche come hostess.
Barbie, il 12 agosto 2004, ha annunciato la sua campagna elettorale per diventare presidente degli Stati Uniti, rappresentando il Partito delle Ragazze, con un vero e proprio programma elettorale messo per iscritto da Mattel.
Nel luglio 1992 venne messo in commercio una Barbie parlante, programmata con varie frasi. Ogni esemplare in commercio poteva pronunciare solo una frase fra 270 possibili.
.
.
.

I problemi di Barbie:

 

  • Nel settembre 2003 l'Arabia Saudita ha bloccato la vendita di Barbie, trovandola non conforme con i principi dell'Islam. 
  • Nel corso degli anni il termine "Barbie" ha anche assunto il significato dispregiativo di ragazza bella ma stupida. 
  • Nel marzo 2000 si sono diffuse voci che dicevano che la plastica utilizzata per la fabbricazione di alcune Barbie contenesse sostanze tossiche pericolose per le bambine. Ma l'accusa è stata smentita da un esperto.
  • Nel giugno 2001 la MGA Entertainment lanciò sul mercato una nuova linea di fashion doll chiamate Bratz. Nel giro di pochi anni le Bratz hanno fatto calare la vendita di Barbie, e per correre ai ripari la Mattel lanciò le My Scene, una linea di bambole simili alle Bratz. Nell'aprile 2005, la MGA Entertainment ha intentato causa contro la Mattel, dichiarando che le My Scene sarebbero una copia delle Bratz. Attualmente si è in attesa del verdetto della corte della California.
  • La Mattel invece ha citato in giudizio la MGA Entertainment e Carter Bryant, ex disegnatore di bambole della Mattel, dichiarando che Bryant avrebbe rivelato alla concorrenza alcuni segreti industriali della ditta. Nel luglio 2008, la corte ha riconosciuto Bryant colpevole, in quanto aveva creato la maggior parte dei modelli per le bambole Bratz, mentre lavorava ancora per la Mattel, nel 1999-2000. La sentenza pertanto permette alla Mattel di ricevere un cospicuo risarcimento, per violazione di copyright da parte della MGA.

.

.
.

Coriosità su Barbie:
,

  • Le prime Barbie sono quelle che hanno il valore commerciale più alto. La stessa Barbie del 1959 che veniva venduta per soli 3 dollari, nell'ottobre 2004 è stata aggiudicata per 3552,50 dollari su eBay.
  • In anni recenti la Mattel ha prodotto una vasta gamma di Barbie per i collezionisti, alcune delle quali in porcellana, ed altre ispirate a famose serie televisive come Star Trek, La famiglia Addams o The Munsters.
  • Barbie ha fatto una breve apparizione nel film della Disney-Pixar Toy Story 2 ed è stata co-protagonista del sequel Toy Story 3.
  • Nel 1985 l'artista Andy Warhol ha creato un quadro di Barbie.
  • Nella cartoni animati "I Simpson", è presente una bambola parodia della Barbie chiamata "Malibu Stacy".
  • Il gruppo musicale "Aqua" ha dedicato alla famosa bambola la canzone Barbie Girl.
  • Claudia Schiffer, agli inizi della sua carriera, veniva definita "la Barbie delle passerelle". 

.
Nausica Baroni