LEVI STRAUSS, L'IDEA DEI JEANS, SALOPETTE E DEI RIVETTI

Mar, 26/09/2017

Il 20 maggio del 1874, Levi Strauss e Jacob Davis ottengono il brevetto statunitense per i blue jeans con i rivetti in rame.
Levi Strauss (Buttenheim, 26 febbraio 1829 - San Francisco, 26 settembre 1902), fu l'imprenditore tedesco naturalizzato statunitense che fondò il noto marchio di abbigliamento Levi Strauss & Co.

Levi Strauss, figlio di Hirsch Strauss e la madre Rebecca Haas, ebrei bavaresi, lasciò, come molti suoi connazionali, la Germania per giungere negli Stati Uniti, sbarcando a New York, dove i due fratelli maggiori, Jonas e Louis, avevano impiantato con successo un'industria di abbigliamento. Dopo appena due giorni, si trasferì da un altro parente immigrato, lo zio Daniel Goldman, che teneva un ranch a Louisville in Kentucky. Vi rimase cinque anni, durante il quale imparò la lingua, sperando di diventare un uomo d'affari indipendente, sebbene avrebbe dovuto succedere allo zio nella gestione del ranch. 
- Nel 1847, anche la madre e due sorelle raggiunsero New York per aiutare i Jonas e Louis nella loro fiorente attività.
- Nell 1850, Löb inglesizzò il proprio nome in Levi e nel 1853 divenne cittadino americano. Si trasferì a San Francisco, in California, regione che attraversava un momento di forte sviluppo dovuto al fenomeno della corsa all'oro: l'idea era quello di costruire un'industria tessile che potesse soddisfare la richiesta di particolari tessuti resistenti e utili al lavoro nelle miniere, ai carri dei pionieri e alle vele delle imbarcazioni. Così, insieme al cognato David Stern, aprì l'ingrosso Levi Strauss & Co. Levi esndo un buon venditore, era solito ad andare nelle miniere, trasportando la propria merce su un carro e per i minatori inventò un nuovo tipo di indumento, oggi noto come salopette. Successivamene utilizzò allo scopo la tela detta serge de Nîmes, oggi nota con la sua contrazione denim.
Il 20 maggio del 1873, il sarto Jacob Davis condivise con Levi Strauss il brevetto del suo tessuto, rafforzato attorno alle tasche con rivetti di rame.
Levi morì nel 1902 e fu sepolto a Colma. Lasciò l'azienda ai quattro nipoti Jacob, Louis, Abrahm e Sigmund Stern.

David zahedi