Un simbolo per gli Hippie

Ricorre ogni 5 mesi fino a Gio Dic 31 2020 .
Dom, 19/02/2017
Mer, 19/07/2017
Mar, 19/12/2017
Sab, 19/05/2018
Ven, 19/10/2018
Mar, 19/03/2019
Lun, 19/08/2019
Dom, 19/01/2020
Ven, 19/06/2020
Gio, 19/11/2020

Negli anni 70 fu un simbolo per gli Hippie. 

Con il passare degli anni e dei modelli la denominazione dei pulmini è cambiata, fino agli anni 70 i modelli Volkswagen venivano identificati con T1 (maggiolino), T2 (pulmino), T3 (Karmann Ghia) e T4 (berlina). La convenzione che evidenzia tutte le versioni dall'inizio della produzione ad oggi si basa per le prime serie sulla tipologia del parabrezza Split (diviso) e Bay (Panoramico) per poi passare ad un cambiamento radicale del design della T25 del 1979.

Fu ideato da Ben Pon nel 1947, era un'importatore olandese della Volkswagen, e in occasione di una sua vista agli stabilimenti di Wolfsburg, notò un curioso carrello sulla base del Maggiolino, che veniva utilizzato per il trasporto di materiali pesanti all’interno della fabbrica e gli venne subito un’ispirazione e poco tempo dopo fece uno schizzo, su un block notes, spartano ma evidentemente sufficente per affascinare e convincere Nordhoff (l'allora numero 1 di Volkswagen). Da lì, cominciarono gli studi sulla base del Maggiolino (l'unica meccanica prodotta dalla Casa all'epoca), nacque così il progetto Typ 2 che nel 1949 diventa il famoso Transporter T2 Split.

Per il progetto del T2 Split  viene rinforzato il telaio del maggiolino per supportare meglio il peso del trasporto merci, e le prime consegne sono state fatte nel marzo 1950. Negli anni seguì tutte le evoluzioni tecniche del Maggiolino (comprese le variazioni di cilindrata a 1192, 1285 e 1493 cm³). 

Il successo fu subito enorme per questo simpatco mezzo e viene chiamato simpaticamente “BULLI”. Il veicolo divenne tuttavia un mito generazionale, con la versione Samba Bus (pulmino bicolore) e Westfalia (camper), proposti all'inizio degli anni sessanta, divennero, sul finire del decennio, i mezzi di trasporto di Hippie, tanto in Europa quanto in USA. Ne furono prodotti ben 1.800.000. fino al 1967. In questi anni, il simpatico pulmino, cessa di diventare un mezzo di trasporto ed inizia a diventare una filosofia di vita. 

Nel 1967 venne presentato il Transporter T2 Bay, completamente rivista, sia per la stetica, peso e meccanica, un’auto completamente nuova. La tenuta di strada era nettamente migliore, la frenata era più efficace grazie ai freni a disco anteriore, completamente cambiato e nettamente migliorato l'impianto di riscaldamento e ventilazione, il pulmino più affascinante del mondo era cresciuta e diventata. Più tardi venne riproposto, naturalmente, anche il gradito camper Westfalia, con maggior vivibilità e spazi sia per il giorno che paer la notte.

Arman Golapyan